Finanza aziendale innovativa: l’ INVOICE TRADING

Invoice Trading

Finanza aziendale innovativa: l’ INVOICE TRADING

700 466 Giovanni Pianca

Un nuovo canale di finanziamento per le PMI.

Invoice Trading

Cos’è l’invoice trading (di seguito “i.t.”)?

Non è una modalità di finanziamento propriamente nuova perché consiste in una cessione di crediti commerciali ed è pertanto per certi versi assimilabile al factoring.

Sono invece assolutamente nuove le modalità operative.

Innanzitutto nell’operazione di cessione non sono coinvolti 3 soggetti come nel factoring (cedente, società finanziaria cessionaria e cliente/debitore ceduto), bensì quattro (oltre a cedente, cessionario e cliente ceduto vi è una società iscritta ad apposito albo tenuto da Banca d’Italia che gestisce una piattaforma on-line).

Il cessionario/acquirente della fattura è un investitore privato o istituzionale che non può svolgere attività riservata alle banche o agli intermediari finanziari.

Questa è pertanto la caratteristica saliente: la compravendita del credito avviene on-line su piattaforma gestita da un soggetto terzo, che lucra commissioni di mediazione.

Rispetto al factoring tradizionale vi sono altre differenze:

  • nel factoring si cedono pacchetti di crediti verso determinati clienti, mentre nell’i.t. si può cedere solo uno o pochi crediti;
  • nel factoring il cessionario è sempre lo stesso; nell’i.t. vi sono più potenziali compratori in competizione tra loro mediante un meccanismo di asta; il cedente fissa le condizioni (percentuale dell’anticipazione, percentuale di sconto riconosciuta all’investitore, termine di pagamento);
  • al factor sono dovuti gli interessi oltre alla commissione per gli eventali servizi resi per la gestione amministrativa; nell’i.t. invece il cedente versa una commissione alla piattaforma e riconosce uno sconto al cessionario; nell’i.t. non vi sono quindi costi di gestione amministrativa.

Vediamo come funziona nella pratica (dati dell’operatore Workinvoice, cfr. F. Bolognini in “L’invoice trading[1]):

  • possono accedere all’invoice trading aprendo un account sulla piattaforma s.p.a. e s.r.l., anche start-up, con fatturato superiore a 100.000 euro, purché senza protesti, ipoteche legali e procedure concorsuali in corso;
  • posso essere ceduti uno o più crediti commerciali di fornitura verso imprese private di medio-grandi dimensioni (fatturato superiore a 10.000.000); l’importo minimo di ciascuna fattura è 10.000 euro; la fattura deve essere stata emessa da poco, durata massima 180 giorni;
  • come viene pagato il corrispettivo: dopo l’acquisto avvenuto on-line, l’acquirente anticipa subito il 90% dell’importo nominale; alla data di scadenza al momento del pagamento da parte del debitore viene accreditato il saldo, dedotta la quota spettante all’acquirente.
  • l’importo della commissione da pagare alla piattaforma varia tra lo 0,40% e lo 0,90% a seconda della durata del credito;
  • non occorre accendere nuovi conti correnti bancari;
  • le operazioni di cessione non vengono segnalate in Centrale Rischi perché non è un’operazione di finanziamento e non è svolta da intermediari finanziari.

I principali operatori nazionali sono:

  • Credimi;
  • CashMe;
  • Workinvoice;
  • Fifty Finance.

In conclusione l’invoice trading rappresenta per la PMI una forma di finanziamento sussidiaria, che

– rispetto al factoring si caratterizza per la maggiore flessibilità (si possono cedere anche singoli crediti);

– rispetto all’anticipo fatture prevede il ricorso alla clausola pro-soluto (il rischio di insolvenza del cliente viene trasferito al cessionario; nell’anticipo fatture la titolarità del credito rimane in capo all’impresa che pertanto ne sopporta il rischio);

– rispetto ad entrambi non prevede la segnalazione in Centrale Rischi e permette una maggiore capacità contrattuale.

Sitografia:

[1] Dati tratti dal paper “La nuova finanza per le imprese – il crowdfunding per le imprese marketplace lending e invoice trading”, a cura di R. De Matteo, G. Paglietti, R. Calugi, in http://orrick.it/IT/Media/Documents/paper-Marketplace-lending-e-Invoice-Trading.pdf

Avete bisogno di una consulenza o di un preventivo?

Usando questo form acconsenti alla conservazione dei tuoi dati da parte del sito studiopianca.eu

Leggi e Accetta la Privacy Policy